log in

Prevenzione incendi

Prevenzione incendi

Di seguito è possibile leggere:

1) differimento dei termini per l'ammissione al Piano Straordinario Biennale per le strutture ricettive turistico-alberghiere con oltre 25 posti letto.

2) Piano Strordinario Biennale per le strutture ricettive turistico-alberghiere con oltre 25 posti letto.

3) Primi indirizzi applicativi del Piano di adeguamento delle strutture ricettive con oltre 25 posti letto.

Differiti i termini per l’ammissione al Piano Strordinario biennale per le strutture ricettive turistico-alberghiere con oltre 25 posti letto

Con il D.M. 15/05/2012, pubblicato sulla G.U. 19/05/2012, n. 116, è stato prorogato al 31/10/2012 il termine per la presentazione della domanda di ammissione al Piano straordinario biennale per le strutture ricettive turistico-alberghiere con oltre 25 posti letto. Inoltre è stato differito alla stessa data anche il termine entro il quale le strutture ricettive devono essere in possesso dei requisiti di sicurezza antincendi richiesti.

Si ricorda che il Piano straordinario biennale di adeguamento alle disposizioni di prevenzione incendi delle strutture ricettive turistico-alberghiere con oltre 25 posti letto, esistenti alla data del 11/05/1994, decorre dal 29/04/2012 ed è stato pubblicato con D.M. 16/03/2012. L'ammissione al piano consente la prosecuzione dell'esercizio dell'attività, ai soli fini antincendi.

Ai sensi del citato D.M. 16/03/2012 i due termini oggetto di proroga erano, rispettivamente, fissati al 29/05/2012 ed al 29/04/2012. La proroga in oggetto non interessa il termine di adeguamento alle vigenti disposizioni di prevenzione incendi, che resta fermo al 31/12/2013, come da ultimo prorogato dal citato D.L. 216/2011.

I requisiti di sicurezza antincendio per l'accesso al piano straordinario sono:

  • possesso delle misure integrative di gestione della sicurezza, che devono prevedere un servizio interno di sicurezza, permanentemente presente durante l'esercizio e ricompreso nel piano di emergenza, al fine di consentire un tempestivo intervento di contenimento e di assistenza all'esodo;
  • requisiti previsti ai punti 9, 10, 11.2, 12 (richiesto per le sole strutture per le quali è previsto l'obbligo), 13, 14, 15, 17, 20.2, 20.3 (con possibilità di prevedere la capacità di deflusso pari a quella indicata al punto 20.1 alle condizioni ivi riportate), 20.5 (limitatamente alla larghezza della scala e della via di esodo ad uso promiscuo), del Titolo II, dell'Allegato al D.M. 09/04/1994.

Decreto del Ministero dell'Interno del 15 Maggio 2012: differimento di termini per la presentazione della domanda di ammissione al piano straordinario di adeguamento antincendio per le strutture ricettive turistico-alberghiere, con oltre 25 posti letto.


Piano Straordinario Biennale per le strutture ricettive turistico-alberghiere con oltre 25 posti letto

Il Ministero degli Interni, il 16/03/2012 ha emanato il Piano straordinario biennale di adeguamento alle disposizioni di prevenzione incendi delle strutture ricettive turistico-alberghiere (Case per Ferie incluse), con oltre 25 posti letto, esistenti alla data del 11/05/1994.

Pubblicato sulla G.U. n. 76 del 30/03/2012 il D.M. 16/03/2012 recante il Piano straordinario biennale di adeguamento alle disposizioni di prevenzione incendi delle strutture ricettive turistico-alberghiere con oltre 25 posti letto, esistenti alla data del 11/05/1994, in attuazione dell'art. 15, commi 7 e 8, del D.L. 29/12/2011, n. 216, convertito dalla L. 24/02/2012, n. 14, (Mille proroghe).

Il piano decorre dal 29/04/2012 ed indica il programma dell'adeguamento alle vigenti disposizioni di prevenzione incendi che gli enti ed i privati responsabili delle strutture ricettive in oggetto devono realizzare entro il termine di scadenza del 31/12/2013 di cui al D.L. 78/2009, come da ultimo prorogato dal citato D.L. 216/2011. L'ammissione al piano consente la prosecuzione dell'esercizio dell'attività, ai soli fini antincendi.

I requisiti di sicurezza antincendio per l'accesso al piano straordinario sono:

  • possesso delle misure integrative di gestione della sicurezza, che devono prevedere un servizio interno di sicurezza, permanentemente presente durante l'esercizio e ricompreso nel piano di emergenza, al fine di consentire un tempestivo intervento di contenimento e di assistenza all'esodo;
  • requisiti previsti ai punti 9, 10, 11.2, 12 (richiesto per le sole strutture per le quali è previsto l'obbligo), 13, 14, 15, 17, 20.2, 20.3 (con possibilità di prevedere la capacità di deflusso pari a quella indicata al punto 20.1 alle condizioni ivi riportate), 20.5 (limitatamente alla larghezza della scala e della via di esodo ad uso promiscuo), del Titolo II, dell'Allegato al D.M. 09/04/1994.

Le domande di ammissione al Piano devono essere presentate al Comando provinciale dei Vigili del fuoco entro il 29/05/2012.

Scaricare il pdf per leggere il testo del Decreto 16/03/2012 - Piano Straordinario Biennale


Primi indirizzi applicativi del piano di adeguamento delle strutture ricettive con oltre 25 posti letto

Il Ministero dell'Interno - Dipartimento dei Vigili del Fuoco, fornisce, con la Circolare prot. 5949 del 24/04/2012, i primi indirizzi applicativi delle disposizioni del D.M. 16/03/2012, recante il Piano straordinario biennale di adeguamento alle disposizioni di prevenzione incendi delle strutture ricettive turistico-alberghiere con oltre 25 posti letto esistenti alla data del 11/05/1994.

Si ricorda che il recente D.M. 15/05/2012 ha prorogato al 31/10/2012 il termine per la presentazione della domanda di ammissione al Piano per le strutture interessate, in possesso, alla medesima data, dei requisiti di sicurezza antincendi richiesti. Resta fermo, invece, al 31/12/2013 il termine per il completamento delle operazioni di adeguamento.

In particolare viene chiarito che:

  • relativamente all'applicazione del requisito antincendio di cui al punto 20.3 del D.M. 06/10/2003 riportato all'art. 5, comma 1, del D.M. 16/03/2012, la locuzione «condizioni ivi riportate» si intende riferita a quelle condizioni previste nel progetto approvato, e che dovranno essere ultimate entro il 31/12/2013;
  • per le strutture fino a 100 posti letto, il personale addetto al servizio interno di sicurezza deve effettuare unicamente il corso di tipo B (8 ore), di cui all'Allegato IX del D.M. 10/03/1998;
  • per le strutture ricettive turistico-alberghiere esistenti al 11/05/1994, che sono state nel tempo oggetto di rifacimento di oltre il 50% dei solai o di eventuali aumenti di volume, si applicano le disposizioni del D.M. 09/04/1994.

Alla circolare sono allegati il modello per l'istanza di ammissione al Piano ed il modello per l'attestazione relativa al possesso dei requisiti tecnici di sicurezza, che sarà firmata dal tecnico abilitato.

Sono inoltre forniti in allegato alla circolare i modelli adottati dal Comando per le comunicazioni di ammissione al Piano, nel caso la documentazione trasmessa sia completa, di non ammissione al Piano, nel caso di documentazione incompleta, e di annullamento del provvedimento di ammissione al Piano, nel caso di accertata carenza dei requisiti di sicurezza in sede di sopralluogo.

Contatti

NewsLetter